Blog aperto- venerdì 11 novembre 2011-

Il cantastorie era colui che andava in giro a cantare “storie” per paesi e città, attività già nota dalla metà dell’800, egli di solito si fermava in una piazza, all’angolo di una strada, in un mercato, dove c’era tanta gente di passaggio e lì incominciava a cantare, a suonare, a esibire i suoi fogli e i suoi cartelloni e tutti si radunavano ad ascoltare e a guardare. Un po' come facciamo noi in rete, esibiamo i post e gira e rigira la voglia di raccontare viene fuori. Da piccola sognavo di fare la cantastorie,ero affascinata da questa figura e le loro storie che tanto bene raccontavano.
Blogspot ha realizato in parte questa mia fantasia di bambina, ma a quando vedo e leggo, la figura del cantastorie è solo cambiata, si è trasformata e qui in rete chi in un modo e chi in un altro, un po' tutti " cantiamo le nostre storie" Natale si accosta, con lui i ricordi e i volti amati ritornano e con loro un po' del nostro passato. Nell'attesa del Santo Natale ricorderemo e ci racconteremo. Questi racconti che ho radunato e messi insieme ve li dono con l'augurio di un Santo Natale! Perchè noi bloggers, siamo i moderni cantastorie.


lunedì 19 marzo 2012

Tomaso racconta...

Avevo promesso all'amico blogger Tomaso, che avrei postato
il suo  video ma per fattori indipendenti dalla mia volontà, fino ad'ora mi era stato impossibile,
e Tomaso sa il motivo come gli amici che mi seguono.
Ogni promessa, è un debito,  ed ecco qui la mia promessa mantenuta.
Adesso godiamoci il video di Tomaso. Troverete altri suoi ricordi del passato in altri video... qui

Nonostante che non avevamo tanto ma eravamo molto contenti.
Parole di Tomaso che ho preso da un suo commento..parole che fanno riflettere.

4 commenti:

rosy ha detto...

Bravo Tomaso.
Un video dove ci sono tre generazioni.
Caro Tomaso, per questo mi ha colpito il tuo video
Nonni, figli e nipoti, tre generazioni.
Complimenti!
Ti abbraccio ciao!

Tomaso ha detto...

Cara Grandissima Rosy grazie infinite è molto bello vedere il mio video anche qui su cantastorie.
Un abbraccio forte forte.
Tomaso

il monticiano ha detto...

Bellissimi ricordi e chi riesce a dimenticarli?
Se si ha la fortuna di tenerli in un video ancora meglio, può vederli e rivederli a volontà.
aldo.

BUTTERFLY ha detto...

Mi piace soffermarmi sull'web, leggere dei ricordi andati, vedere i film in bianco e nero. Non si può però vivere di soli ricordi, o dire che si stava meglio in passato. Ogni periodo storico ha avuto il risvolto della medaglia: ha avuto il bello e il brutto. Quello che cambia é che si guarda al passato con occhi nostalgici per quello che il tempo non ci riporterà indietro, come le persone scomparse, l'ingenuità tipica della giovinezza, la semplicità e l'incanto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...